XI Edizione Venezia 24-25 Marzo 2019 --*-- X Edizione Venezia 25-26 Febbraio 2018
Dove tutto è alta qualità, sono le idee e i valori storico-culturali delle scelte a creare la differenza
Presentazione
Conto alla rovescia per la X edizione
a Venezia il 25 e il 26 Febbraio 2018

Gusto in Scena è anche quest’anno a Venezia, domenica 25 e lunedì 26 febbraio 2018, all’interno della Scuola Grande San Giovanni Evangelista, un complesso architettonico di grande rilievo artistico e storico-culturale. Giunta alla X edizione, la manifestazione enogastronomica propone dal 2008, a operatori di settore e gourmet, “4 eventi in contemporanea”:


  • Gusto in Scena, il Congresso di Alta Cucina;
  • I Magnifici Vini, degustazione di duecento e più vini di cantine selezionate secondo criteri qualitativi e storico-culturali;
  • Seduzioni di Gola, banco d’assaggio di eccellenze gastronomiche della migliore produzione italiana e internazionale;
  • Fuori di Gusto, l'evento che coinvolge i migliori ristoranti e i grandi alberghi di Venezia.

Operatori e gourmet avranno la possibilità di incontrare e conoscere personalmente i produttori e, la sera, di partecipare al Fuori di Gusto per provare menù interamente dedicati a La Cucina del Senza® o per assaggiarla durante serate esclusivamente dedicate. Il Comune di Venezia, e i grandi alberghi, condividono con noi questo ambizioso progetto: far diventare Gusto in Scena un evento internazionale e Venezia, per qualche giorno, la capitale dell'enogastronomia italiana. 

Come sempre al Congresso di Alta Cucina presentiamo interessanti novità. Anche quest'anno La Cucina del Senza®, senza sale o senza grassi o senza zucchero aggiunti -  sarà sempre il tema centrale vista in questa ottica: "La Cucina del Senza® incontra il mondo delle spezie"

Nel decennale di Gusto in Scena, un omaggio a Venezia, la città delle spezie.
A Gusto in Scena 2018 saranno svelate le associazioni tra le diverse spezie e le loro reazioni ai vari utilizzi in cucina, in funzione delle cotture e della durata dell’esposizione al calore.
Si tratta di una variante che dimostra la grande duttilità de La Cucina del Senza, che ricordiamo essere una dieta non dieta adatta a qualsiasi regime alimentare. «Siamo sempre stati aperti alla ricerca per rendere La Cucina del Senza ancora più gustosa, attuale, semplice da realizzare e quindi alla portata di tutti» dichiara Marcello Coronini. «Approfondire quindi il legame naturale con le spezie significa valorizzare le tradizioni della città in cui è stata presentata per la prima volta La Cucina Del Senza.» 
Negli ultimi tempi studiando piatti de La Cucina del Senza abbiamo modificato alcune regole del Senza e soprattutto ci siamo resi conto che si possono fare piatti molto gustosi e saporiti sia senza sale che senza grassi aggiunti. Questo vale anche per i dessert senza zucchero aggiunto, per i quali chiediamo anche di ridurre la quantità di sale e grassi rispetto al dolce originale.

Per festeggiare, abbiamo deciso di dedicare la decima edizione di GUSTO IN SCENA, che si può considerare un traguardo importante, a VENEZIA che è stata la città che ha creato La via delle spezie. Aggiungiamo che la CUCINA DELLA LAGUNA è molto vicina alla CUCINA DEL SENZA.
D’altronde all’epoca della serenissima, Venezia diventa la città chiave della VIA DELLE SPEZIE e i medici dell’epoca consideravano le spezie un rimedio contro diverse malattie. Non solo ma le ritenevano importanti a livello dietetico e per il benessere delle persone al punto che la cucina dei Dogi ne prevedesse un uso abbondante sia nelle realizzazione dei piatti che al termine del pasto.

In questa edizione 2018, le masterclass degli chef e pasticceri, realizzeranno “ricette del Senza” con l’uso particolare delle spezie, che esaltano il gusto delle pietanze con la loro aromaticità e sono ricche di proprietà benefiche per la salute. Si apre un immenso mondo inesplorato per gli spettatori ed i gourmet, poiché parlare di spezie è come viaggiare nella storia, nel costume, nella medicina, nella cucina dei popoli. Beni di lusso da sempre, tra il XII ed il XV secolo, le spezie fecero la fortuna della repubblica marinara di Venezia, che le acquistava nei porti di Alessandria, della Siria e del Mar Nero, a condizioni agevolate, in regime di monopolio, esportandole poi in tutta Europa, passando per il mercato di Rialto. Pepe e zenzero arrivavano dal Malabar (Kerala, India) e viaggiavano fino a due anni lungo la mitica “via delle spezie”; chiodi di garofano, cannella e noce moscata potevano impiegare fino a tre anni dall’arcipelago della Sonda (Giava, Sumatra, Borneo).

Gli chef e i pasticceri a Gusto in Scena avranno quindi un compito affascinante, quello di far rivivere la tradizione delle spezie attraverso una cucina, quella del Senza.


Marcello Coronini Promotion - Via Carlo Poma, 7 - 20129 Milano (MI) - Italy - Tel. +39 02.70100996 - info@gustoinscena.it